Cosa succede all’app «COVID Certificate»?

Cosa succede all’app «COVID Certificate»?

Answer

A partire dal 1° settembre 2023 l’app «COVID Certificate» non verrà più aggiornata. I certificati già disponibili nell’app sono salvati solo a livello locale, pertanto potranno essere visualizzati in forma limitata anche dopo la disattivazione del sistema per l’emissione di certificati. Tutte le rimanenti funzioni dell’app non sono più disponibili.

Il sistema svizzero per l’emissione di certificati è composto dai cosiddetti sistemi «back-end» gestiti dall’Ufficio federale dell’informatica e della telecomunicazione (UFIT) per l’emissione e la verifica dei certificati, e dalle app installate localmente sui dispositivi mobili (app «COVID Certificate» [app per titolari del certificato] e app «COVID Certificate Check» [app di verifica]). Poiché a partire dal 1° settembre 2023 i sistemi di back-end (ad eccezione dei repository per i file statici di testo e di configurazione) saranno completamente disattivati, dopo tale data le app per i titolari dei certificati attualmente in uso non riceveranno più alcuna risposta dai sistemi di back-end e visualizzeranno quindi il seguente messaggio:

  • Impossibile determinare la validità
  • Impossibile verificare il certificato
  • Per poter visualizzare l'effettiva validità, l'app deve essere regolarmente online.

La mancata risposta da parte dei sistemi di back-end non ha alcuna influenza sui codici QR dei certificati COVID già salvati nell’app. Ciò significa che, se necessario, è ancora possibile verificare il codice QR e utilizzare i certificati COVID a scopo di viaggio, se conformi alle regole di entrata del Paese di destinazione e se il codice QR non sarà scaduto sotto il profilo tecnico. Il codice QR di ogni certificato COVID ha una validità tecnica di due anni.

Cosa devo fare se ho intenzione di viaggiare in un Paese che richiede ancora un certificato COVID di vaccinazione o di guarigione?

Cosa devo fare se ho intenzione di viaggiare in un Paese che richiede ancora un certificato COVID di vaccinazione o di guarigione?

Answer

Se necessario, i certificati COVID emessi prima del 1° settembre 2023 potranno ancora essere utilizzati a scopo di viaggio, se conformi alle regole di entrata del Paese di destinazione e se il codice QR non sarà scaduto sotto il profilo tecnico. Il codice QR di ogni certificato COVID ha una validità tecnica di due anni.

Solitamente, oltre al certificato COVID vengono accettate anche altre attestazioni di avvenuta vaccinazione anti-COVID-19 o di guarigione dalla COVID-19. In generale, i requisiti di tali attestazioni sono soggetti alla sovranità dei singoli Stati: controllate sempre sulle pagine web delle autorità del Paese di transito e di destinazione quali sono le attestazioni riconosciute.

Posso ora distruggere i mie certificati COVID?

Posso ora distruggere i mie certificati COVID?

Answer

Potrebbe essere opportuno conservare i propri certificati COVID ancora per qualche tempo. Se necessario, i certificati COVID già emessi potranno ancora essere utilizzati a scopo di viaggio, se conformi alle regole di entrata del Paese di destinazione e se il codice QR non sarà scaduto sotto il profilo tecnico. Il codice QR di ogni certificato COVID ha una validità tecnica di due anni a partire dall’emissione.

I certificati già disponibili nell’app «COVID Certificate» sono salvati solo a livello locale, pertanto potranno essere visualizzati in forma limitata anche dopo la disattivazione del sistema per l’emissione di certificati. Per maggiori informazioni su come visualizzare il certificato nell’app consultate la FAQ Cosa succede all’app «COVID Certificate». Tutte le rimanenti funzioni dell’app non sono più disponibili.

 

Il sistema svizzero per l’emissione di certificati COVID è stato disattivato: cosa significa concretamente?

Il sistema svizzero per l’emissione di certificati COVID è stato disattivato: cosa significa concretamente?

Answer
  • Il sistema svizzero per l’emissione di certificati COVID è stato disattivato il 1° settembre 2023 e la relativa infrastruttura tecnica è stata smantellata. Non è quindi più possibile emettere i certificati COVID per vaccinazioni, guarigioni o risultati negativi di un test. Non è più possibile sostituire o emettere nuovamente i certificati già emessi (p. es. in caso di smarrimento).
     
  • L’intero sistema per l’emissione di certificati è stato concepito sulla base di un’estrema minimizzazione dei dati: sui sistemi centrali della Confederazione non sono salvati né i certificati né i dati delle persone per le quali sono stati emessi. Il controllo dei certificati con l’app di verifica avveniva infatti a livello locale, senza trasmissione dei dati in essi contenuti. Ai fini della tracciabilità, sono state registrate solo informazioni sugli emittenti (p. es. chi ha emesso quale tipo di certificato e quando) e raccolti alcuni dati non personali (p. es. il numero di certificati emessi). I dati dei registri relativi agli accessi e alle emissioni sono soggetti a obblighi legali di conservazione e di cancellazione e, in conformità a tali requisiti, saranno cancellati allo scadere dell’obbligo di conservazione. Resteranno quindi soltanto dati statistici non personali.
     
  • I certificati già disponibili nell’app «COVID Certificate» sono salvati solo a livello locale, pertanto potranno essere visualizzati in forma limitata anche dopo la disattivazione del sistema per l’emissione di certificati. Per maggiori informazioni su come visualizzare il certificato nell’app consultate la FAQ Cosa succede all’app «COVID Certificate». Tutte le rimanenti funzioni dell’app non sono più disponibili.
     
  • Non sarà più possibile verificare i certificati con l’app svizzera «COVID Certificate Check», che pertanto può essere eliminata.
     
  • Le due app sono state rimosse dagli App Store.
     
  • Se necessario, i certificati COVID emessi prima del 1° settembre 2023 potranno ancora essere utilizzati a scopo di viaggio, se conformi alle regole di entrata del Paese di destinazione e se il codice QR non sarà scaduto sotto il profilo tecnico. Il codice QR di ogni certificato COVID ha una validità tecnica di due anni.
Perché l’app «COVID Certificate» è ancora disponibile sul mio dispositivo mobile, anche se il sistema per l’emissione di certificati COVID è stato disattivato il 1° settembre 2023?

Perché l’app «COVID Certificate» è ancora disponibile sul mio dispositivo mobile, anche se il sistema per l’emissione di certificati COVID è stato disattivato il 1° settembre 2023?

Answer

L’app resta sul dispositivo mobile fino a quando non viene rimossa manualmente. Sia l’app «COVID Certificate» sia i certificati COVID in essa contenuti sono salvati a livello locale sul dispositivo mobile, pertanto i certificati già disponibili potranno essere visualizzati in forma limitata anche dopo la disattivazione del sistema. Per maggiori informazioni su come visualizzare il certificato nell’app consultate la FAQ Cosa succede all’app «COVID Certificate»?. Tutte le rimanenti funzioni dell’app non sono più disponibili. La Confederazione non ha accesso né all’app né ai certificati in essa salvati.

 

 

Cosa devo fare se ho bisogno di un certificato COVID di vaccinazione o di guarigione dopo il 31 agosto 2023?

Cosa devo fare se ho bisogno di un certificato COVID di vaccinazione o di guarigione dopo il 31 agosto 2023?

Answer

Vaccinazione: presso la maggior parte dei centri di vaccinazione, dopo essere stati sottoposti alla vaccinazione ricevete dallo specialista un attestato di vaccinazione cartaceo, contenente il luogo e la data della vaccinazione nonché informazioni sul vaccino somministrato (nome commerciale, fabbricante, n. di lotto). Presso alcuni centri di vaccinazione potete anche far iscrivere le vaccinazioni anti-COVID-19 nel certificato di vaccinazione («libretto delle vaccinazioni»).

Guarigione: è ancora possibile sottoporsi a un test a spese proprie. Per informazioni sui test consultate le pagine web dei Cantoni. In caso di esito positivo, viene solitamente rilasciata una conferma scritta.